Mons. Ezio Del Grosso


Mons. Ezio Del Grosso nasce il 18 dicembre 1928 a S. Benedetto dei Marsi (Aq.). Nel 1940 entra in Seminario, dove continua gli studi ginnasiali, già iniziati privatamente.

Nel Seminario Regionale di Chieti compie brillantemente gi studi Licealì e Teologici, accompagnato dalla stima e dall’affetto dei suoi formatori, verso i quali conserverà sempre un affetto intriso di nostalgia.

Viene ordinato Sacerdote il 29.06.1952 a S. Benedetto dei Marsi (Aq.) con la dispensa Pontificia per l’età non ancora canonica.

Nonostante la giovane età (23 anni e 8 mesi), è nominato Parroco di Pagliara dei Marsi (Aq.), il 14 agosto dello stesso anno.

Dal 1955 è nominato Parroco anche della limitrofa e grande Parrocchia di Castellafiume (Aq), dove lavorerà per ben 25 anni.

È tuttora parroco della Parrocchia "SS. Salvatore" in Pagliara dei Marsi (Aq).

TITOLI DI STUDIO E FORMAZIONE

Diploma di Pastorale in Catechetica, presso la Pontificia Università Lateranense, che lo abilita all’insegnamento della Religione nelle Scuole Statali Superiori.

Laurea in S. Teologia.

Laurea in Pedagogia, presso l’Università la Sapienza di Roma, facoltà di Magistero.

Laurea in Giurisprudenza, presso l’Università di Teramo.

Abilitazione e iscrizione all’albo provinciale dei Professori per l’insegnamento delle Materie Letterarie nelle Scuole Statali, dove, insegna per trenta (30) anni, godendo amicizia, simpatia e stima per la sua schietta disponibilità da parte dei Presidi, dei Colleghi e degli Studenti, in anni difficili, per la contestazione imperante.

Oltre alle tre tesi di laurea e a quella del Diploma di Pastorale, pubblica alcuni lavori di notevole interesse.

Nel 1984 cura il fascicolo per l’inaugurazione dell’Organo settecentesco della Chiesa Parrocchiale di Pagliara dei Marsi.

Nel 2000 pubblica la "Storia di Pagliara dei Marsi dalle origini".

Nel 2002 pubblica il volume "In Cammino da 50 anni".

Nel 1994 recensisce il libro di poesie di Benedetto Di Giambattista, "SCINTILLE DI VITA E D’AMOR".

Nel 2002 è insignito del titolo prelatizio di "Cappellano di Sua Santità" (Cfr "Annuario Pontificio", anno 2003, pag. 1865).

Moderatore del Capitolo dei Canonici della Diocesi di Avezzano.

Presidente emerito (per aver rassegnato le dimissioni dopo quindici anni, per motivi di salute) dell’"Istituto per il Sostentamento del Clero" della Diocesi di Avezzano, di cui è tuttora Consigliere.

Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Diocesano.

Membro del Consiglio Presbiterale e del Collegio dei Consultori della Diocesi dì Avezzano.

È in via di pubblicazione un volume autobiografico e una raccolta della Predicazione svolta diffusamente nelle Parrocchie e nei Corsi di preparazione al Matrimonio, dove ha curato la parte giuridica, canonica e civile.